DINTORNI

I dintorni di Senigallia sono un vero tesoro da scoprire: dai paesaggi naturali alle città d'arte, dai borghi medievali ai parchi e tutti a portata di mano.

Numerose le città marchigiane che mantengono un paesaggio medievale pressochè intatto tale da creare suggestive atmosfere e tuffi nel passato. Per tutti gli appassionati segnaliamo alcuni borghi da non perdere:

Corinaldo
Piccolo borgo medievale vicino a Senigallia che ha mantenuto le cinta murarie difensive praticamente intatto. Piccolo gioiello incastonato tra le colline marchigiane, comune pluri premiato con Bandiera Verde per l'Agricoltura, Bandiera Arancio del Touring Club e come uno dei Borghi più belli d'Italia.

Ostra Vetere
Ostra Vetere, anticamente denominata Montenovo dal medioevo al 1882, è una cittadina a circa 21 Km da Senigallia, nell’entroterra collinare marchigiano, a 252 metri sul livello del mare. Il suo panorama particolare si affaccia nel verde della campagna.

Frasassi
Le Grotte di Frasassi sono uno dei complessi ipogei più belli d'Europa. Situate presso il Comune di Genga, sono imperdibile meta di turismo sia per le meraviglie sotterranee che per le ricchezze naturali, ambientali, artistiche, culturali della zona.

Loreto
Si tratta di una delle più famose mete di pellegrinaggio religioso cattolico. A Loreto si trova infatti il Santuario della Santa Casa di Loreto, infatti la Basilica è stata costruita intorno alla Santa Casa dove Maria ricevette l'annuncio della nascita di Gesù.

Urbino
Urbino è situata tra le valli dei fiumi Metauro e Foglia, su due colli a 451 metri sul livello del mare, dai quali si gode un vasto panorama che abbraccia verdi colline e maestose montagne. Il centro storico è stato dichiarato patrimonio dell' Unesco.

Castelleone di Suasa
Visite guidate al Parco Archeologico della città romana di Suasa e ai musei delle Valli del Misa e del Cesano.

Gradara
Le mura che cingono il centro hanno camminamenti che permettono a chi li percorre di godere, specialmente nelle sere d’estate, di un’atmosfera e di un panorama davvero suggestivi. I Malatesta, che vi si insediarono attorno al 1260, costruirono la Rocca che ancor oggi è visitabile; nella Cappella del palazzo è conservata una «Madonna e Santi», terracotta invetriata di Andrea Della Robbia. La fama di Gradara è però innegabilmente legata al poema dantesco e al «galeotto fu il libro e chi lo scrisse» con cui iniziò la travolgente storia d’amore e morte dei due amanti Paolo e Francesca.
Hotel Ritz
Lungomare D. Alighieri, 142 60019 Senigallia (An)
+39 071/63563 - info@hritz.it
P.Iva 03481740987 - Privacy Policy
Hosting TITANKA! Spa - Copyright © 2018